Come Ottenere La Residenza Nelle Filippine?


Oggi moltissimi turisti o stranieri vogliono rimanere per più di un mese nelle Filippine, prolungando la loro permanenza in loco oltre la semplice e breve vacanza.

Questo perché il posto offre moltissimi vantaggi, soprattutto per il basso costo della vita e per le molteplici bellezze naturali del Paese.

Sono infatti diversi gli italiani (ma anche gli europei in generale) che decidono di aprire attività nelle Filippine oppure le persone si mezza età che decidono di godersi la loro meritata pensione in un luogo caldo e piacevole, utilizzando, per vivere, i risparmi di una vita.

Diviene dunque importante capire come potersi trasferire dall’altra parte del mondo.

Come si ottiene la residenza nelle Filippine?

Quali costi è necessario sostenere per richiederla?

E’ bene sapere che la residenza non è solo un modo per trasferirsi definitivamente in queste isole.

Se un turista volesse fermarsi più di un mese nelle Filippine, o uno studente gradisse proseguire gli studi sempre in questo Paese, essi devono prendere in considerazione l’ottenimento della residenza, che va aggiornata ogni due mensilità.

La pratica è come fosse una residenza per scopi temporanei, come se fosse paragonabile ad un permesso di soggiorno prolungato.

Numerosi sono i vantaggi per chi ha una residenza nelle Filippine, poiché chi è in possesso di questo importante visto o documento può studiare e lavorare liberamente nel Paese, acquistare una propria casa, si è esonerati dal pagamento di alcune tasse statali e inoltre si può uscire ed entrare dallo Stato tutte le volte che si vuole, sempre però con un visto aggiornato.

Dopo una richiesta di visto di residenza è possibile procedere alla richiesta della cittadinanza filippina dopo dieci anni di permanenza nel Paese.

Se si è dei cittadini con determinati requisiti, senza carichi giudiziari pendenti, volenterosi e predisposti a stare in questo meraviglioso Paese, è possibile richiedere la propria residenza filippina alle Autorità competenti.


In Cosa Consiste La Residenza Nelle Filippine?

Spiaggia filippine

Il visto per le Filippine corrisponde ad un documento di residenza che dà una serie di permessi e benefici nel Paese, attuabili dopo un periodo di permanenza nello stesso luogo.

E’ bene specificare che se un turista vuole rimanere nel Paese solo per qualche settimana, meno di trenta giorni, allora non occorre avere alcun visto o permesso speciale, ma se invece desidera fermarsi per più tempo, allora le cose cambiano in modo radicale.

In questo caso, è possibile chiedere informazioni e contattare uno degli uffici del Bureau of Immigration, durante la settimana e i giorni lavorativi (uno dei più consigliati è il Gaisano Grand Mall di Mactan Island).

Uno degli uffici specializzati e preposti nel rilascio dei documenti darà la residenza più consona, in base al periodo di permanenza nel luogo e in base alle richieste del richiedente.

Chi vuole ottenere un visto di residenza a tempo indeterminato per le Filippine, deve essere a conoscenza del Programma SRRV.

Questa tipologia di programma per residenza è stato inizialmente pensato per persone ormai in pensione che desiderano trasferirsi nel Paese, ma oggi viene esteso anche ai turisti che vogliono richiedere una residenza filippina di almeno dieci anni, con la possibilità di chiedere in seguito la diretta cittadinanza (un esempio sono i turisti che hanno l’intenzione di trascorrere nelle Filippine alcuni mesi all’anno oppure che hanno interessi lavorativi diversi).

Questo programma o visto speciale permette agli stranieri, che vogliono abitare nelle Filippine, di avere molti vantaggi e aiuti fiscali, come avere l’opportunità di comprare una casa o una seconda abitazione, essere esonerati o avvantaggiati per quanto riguarda il pagamento di tasse legate all’immigrazione.

Ci sono benefici riguardanti anche la sanità e sgravi che interessano le imposte richieste alla dogana.

Inoltre, il documento di residenza permette di studiare e lavorare liberamente nel Paese.


Come Si Fa Ad Ottenere La Residenza Nelle Filippine?

Ovviamente, è consigliato ottenere il visto di residenza prima di arrivare nelle Filippine, contattando direttamente il Bureau of Immigration, in una delle sedi principali, oppure chiedendo una semplice “proroga” (prima dei trenta giorni di sosta nel Paese), conseguibile presso qualsiasi Ufficio di Immigrazione del luogo.

Se il turista è in possesso dei giusti requisiti normativi e legali, allora può richiedere la residenza indeterminata.

Quanto Bisogna Spendere Per Avere Una Residenza Nelle Filippine?

Quanto costa aggiornare il visto?

Ci sono diversi visti e di conseguenza diversi costi: per ottenere qualche mese in più si pagherà una certa cifra, mentre per chi richiede un visto come residente allora ci saranno altre tariffe e modalità di rinnovo differenti.

Se un turista volesse rimanere un mese oppure due mesi, quindi pagando un visto per un tempo superiore ai trenta giorni, potrebbe arrivare a pagare circa 65 euro (quasi 3300 peso) e per due mesi in più occorre pagare circa 145 euro (7200 0 7300 peso).

Se si vuole rimanere nelle Filippine per sei mesi, allora si potrebbe spendere intorno ai 230 euro (11500 peso).

I rinnovi di questa tipologia di visti mensili vanno attuati dopo due mesi, al costo di 50 euro (anche 40 o 60 in base alla tipologia dei permessi), per un massimo di tre anni di permanenza nel Paese.

Se si volesse rimanere nel luogo per più di tre anni, allora conviene scegliere un visto di residenza diverso: in questo caso ci sono due modalità di residenza, per pensionati e per non pensionati.

Nel primo caso, è opportuno fare dei depositi nelle specifiche banche filippine, di minimo di 10.000 peso, mentre per chi è ancora lavoratore e non percepisce una pensione, dovrà depositare circa 50.000 peso (dai trentacinque ai quarantanove anni di età) e 20.000 peso se si ha più di cinquanta anni.

Le banche a cui fare riferimento per questa tipologia di depositi necessari sono le BPI e le BDO.

Chi Può Avere Il Visto Filippino?

Bisogna avere certe caratteristiche e requisiti per avere la residenza filippina, come ad esempio l’aver compiuto trentacinque anni di età ed essere straniero.

Altri requisiti che favoriscono la residenza filippina a chi ha un partner filippino con la cittadinanza, oppure chi è beneficiario di un altra persona che richiede la stessa cittadinanza, oppure chi ha dei figli che devono avere compiuto non meno di ventuno anni.

Inoltre, tutti quelli che possono chiedere un visto filippino devono essere maggiorenni e avere delle prospettive lavorative e scolastiche nel Paese.

Vige in seguito la normalità e legalità degli stessi documenti di identità, con un aggiornamento continuo sia del passaporto, sia della stessa residenza filippina mensilmente o annualmente.


Perché Ottenere Una Residenza Filippina? Quali Sono I Vantaggi?

Samar Filippine

Numerosi sono i benefici e i vantaggi di chi si vuole trasferire nelle Filippine.

Alcuni di essi hanno esortato molti turisti stranieri a cambiare vita e richiedere successivamente un visto di residenza filippino.

Realmente, quali sono quindi le convenienze e i benefits che comporta l’ottenimento della residenza filippina?

E’ possibile vivere con maggiori libertà nello stesso Paese, con la possibilità di usufruire di una serie di servizi legati allo status sociale, come supporto allo studio, vantaggi e opportunità lavorative e anche assistenze di vario tipo.

  • Con una residenza filippina si hanno molti vantaggi di tipo sanitario e numerosi esoneri legati alla imposizione fiscale.
  • Si pagano meno tasse legate allo status pensionistico, in base alla propria condizione sociale e civile.
  • La residenza prevede l’opportunità di avere una propria abitazione nel Paese, con anche la possibilità di acquistare una seconda casa, magari per passarci le vacanze oppure utilizzarla durante il periodo lavorativo estero.
  • Dopo dieci anni di residenza, costantemente aggiornata e pagata in continuità, è possibile richiedere la cittadinanza filippina, situazione che comporta ulteriori vantaggi in modo continuativo.
  • Mediamente ci sono tassazioni minori rispetto ai Paesi occidentali e questo comporta anche vantaggi di tipo lavorativo e di reddito.
  • Le Filippine si identificano anche come il “paradiso” per chi è già in pensione. Per questo diversi anziani stranieri e pensionati decidono di trascorrere l’ultima parte della loro vita lontano dal loro Paese natio e chiedere residenza nelle Filippine. Infatti, chi espatria dal proprio Paese di origine può, nelle Filippine, ricevere numerosi benefici di tipo fiscale e finanziario, soprattutto a chi ha più di sessant’annii di età. Inoltre, essi possono avere delle esenzioni per quanto riguarda pagamenti in aeroporto e per determinati mezzi di trasporto.
  • Una volta in possesso della residenza il soggetto puo liberamente entrare e uscire dal Paese senza alcun problema.
  • Avere una residenza filippina, infine, permette di abitare in un luogo splendido e colmo di bellezze naturali.

Qual È Il Regime Fiscale Nelle Isole Filippine?

In questo splendido Paese, vige la proibizione di doppia imposizione dall’anno 2013 (con la Legge n.152), direttamente tra l’Italia e le Filippine, proponendo numerosi benefici riguardo le stesse imposte fiscali.

Le aliquote fiscali, sia delle imposte sull’immobile, sia sull’IVA, sono molto minori rispetto ai Paesi d’Occidente e quindi della stessa Italia: gli immobili hanno l’aliquota al 6%, mentre la stessa IVA al 12%. Infine, l’aliquota fiscale del reddito filippino arriva al 30%.

Numerose fasce sono esenti dagli stessi pagamenti fiscali, tra cui alcune istituzioni no profit come molte cooperative educative.


Che cos’è il PhilHealt?

Fa parte del programma SRRV filippino e consiste in un pagamento di tutta una serie di servizi sanitari.

Chi ha una residenza nelle Filippine può usufruire di molti vantaggi, soprattutto per quanto riguarda specifici esoneri su alcune tasse, tra cui lo stesso sistema sanitario.

Ogni anno cambiano le normative, ma per chi ha un visto aggiornato può servirsi di questo beneficio fiscale.


Che cos’è il Social Security System?

Chi è a tutti gli effetti un cittadino filippino, può contribuire ad un programma di sicurezza sociale chiamato appunto Social Security System.

E’ un progetto di sicurezza statale che è stato introdotto nel Paese, con dei cambiamenti delle tariffe contributive dal 2019.

L’importo che deve essere versato come punto di riferimento è diventato di 800 peso con un massimo di 20000 peso filippini.

Questi prezzi e soprattutto la tabella del programma dovrebbero essere conosciuti da chi ha intenzione di creare una azienda nelle Filippine e di assumere molteplici dipendenti.


Quali Sono Gli Svantaggi Per Chi Vuole Vivere Nelle Filippine?

Sebbene ci siano molti vantaggi fiscali, sociali e geografici, comprese le bellezze naturali da visitare e scegliere magari come luogo su cui creare la propria casa, nelle Filippine ci sono anche delle problematiche che qualsiasi turista che vuole richiedere una residenza deve conoscere.

Alcuni di questi problemi sono:

  • Questioni di sicurezza. In alcune zone delle Filippine ci sono pesanti problematiche legate alla sicurezza sociale, soprattutto a causa di molteplici atti di terrorismo. Sebbene non ci si debba allarmare, è bene conoscere solo che certe aree come l’insieme delle isole Sulu sono molto pericolose da questo punto di vista.
  • La sanità filippina. Come nella maggior parte del sud est asiatico, gli ospedali centrali e delle grandi città sono ottime strutture sanitarie, ma nelle zone di periferia raramente si possono trovare delle infrastrutture sanitarie disponibili e con soprattutto un personale sanitario competente.
  • Problematiche infrastrutturali. Molti edifici e palazzi, soprattutto nei quartieri più vecchi e disagiati, non promettono sempre dei servizi pubblici dignitosi, quindi è sconsigliato prendere casa in un quartiere con palazzi molto antichi, in cui si possono verificare numerosi problemi (mancanza di acqua, corrente, disponibilità di Internet eccetera).

Quali Tipologie Di Programma Srrv Sono Disponibili Secondo La Legge Delle Filippine?

Esistono cinque modalità di programma SRRV emanato dallo Stato filippino, e i richiedenti, in base alle caratteristiche e al proprio status, possono inoltrare richiesta per una tipologia specifica.

La prima tipologia di visto per la residenza filippina si chiama SRRV Smile e chi la richiede (pensionato o straniero), deve depositare in una opportuna banca PRA una somma di denaro pari indicativamente all’aquivalente di 18.000 euro.

Il secondo tipo di visto per residenza si chiama SRRV Classic, in cui il richiedente ha l’opportunità di comprare una casa o di sottoscrivere un contratto di affitto, depositando una cifra prossima a 45.000 euro.

La terza tipologia di visto viene chiamato SRRV Human Touch: questo tipo di residenza è possibile per chi ha una buona pensione pagata mensilmente, il cui valore si aggira intorno ai 1.000 euro.

Questa specie è utile soprattutto a coloro che hanno certificati problemi di salute, i quali possono beneficare dei vantaggi residenziali depositando una somma indicativa di 9.000 euro.

Un altro tipo di visto è il SRRV Courtesy, ideale per pensionati e per persone con oltre cinquanta anni di età, con una possibilità di deposito visto di circa 1.300 euro.

L’ultima tipologia di residenza si chiama SRRV Expanded Courtesy, ed è destinata sempre per chi ha oltre cinquanta anni di età, con una pensione da militare o come dipendente delle forze armate (pensione minima 900 euro).

Anche in questo caso il deposito per il visto stesso è sempre di circa 1.300 euro.

Insomma, diverse sono le possibilità di ottenere nelle Filippine un buon programma SRRV personalizzato.

Viaggiare Lavorando

Mi chiamo Alessio, il mio obbiettivo è quello di riuscire in breve tempo a Viaggiare Lavorando in giro per il Mondo, con l'aiuto di questo sito e di voi lettori conto di raggiungere questo traguardo entro 12 mesi. Cosa vi chiedo in cambio? Assolutamente nulla, se amate i Viaggi e vi piace l'idea di Vivere Viaggiando troverete i miei contenuti davvero Interessanti!

Articolo Precedente