Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon o Awin, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori informazioni qui.

Quali Plugin installare su Wordpress I 17 Realmente Essenziali

Quali Plugin installare su WordPress : I 16 Realmente Essenziali

Ogni sito web realizzato su WordPress ha bisogno di qualche Plugin, dei componenti aggiuntivi essenziali che ci permettono sia di
ottimizzare alcuni aspetti del sito che introdurre funzioni specifiche di cui possiamo avere bisogno.

C’è da specificare però che non tutti i Plugin sono essenziali e non tutti sono uguali.

Avere tanti plugin installati può drasticamente ridurre la velocità di caricamento delle pagine, creare conflitti, esporti a vulnerabilità
e in alcuni casi danneggiare la tu Seo, e no non sto scherzando sono situazioni realmente successe negli ultimi 2 anni.

E’ di un anno fa una vulnerabilità riscontrata in un famoso Plugin Social a causa della quale migliaia di siti web si sono visti il sito
hackerato da un giorno ad un altro, problema risolto tempestivamente ma a danno già compiuto.

O ancora un Bug che ho subito personalmente del più famoso plugin Seo by Yoast, a causa del quale ho personalmente perso il 70% del traffico in
una notte, ho risolto il problema cambiando plugin ma ormai il danno era fatto e per riprendere il posizionamento ci sono volute circa 3 settimane.

Non riporto queste notizie per spaventarvi ma per darvi qualche consiglio :

  • Non installate Plugin che si aggiornano troppo di frequente, è un chiaro segno che hanno tanti bug da correggere, voi siete la cavia per scoprirli.
  • Non Installate Plugin che non si aggiornano da anni perché potrebbero creare conflitti e non essere compatibili con l’attuale versione di Wp.
  • Se avete impostato l’aggiornamento automatico dei Plugin levatelo immediatamente e aspettate 3/4 giorni o una settimana prima di aggiornare manualmente, eventuali Bug verranno corretti in questo arco di tempo e riuscirete ad evitare spiacevoli sorprese, come quelle nei 2 esempi citati poco fa.

1) Manage Wp

Manage Wp

E’ un Plugin ma non è del Plugin che vi parlerò ma del servizio offerto sul sito omonimo, che tra l’altro è di Godaddy dove probabilmente acquistate
i vostri domini.

Questo Plugin permette una semplice integrazione con il sito Manage Wp, che offre diversi servizi, quelli che dovrebbero interessarvi sono solo 2 :

Il primo completamente gratis è la possibilità di contenere tutti i vostri siti in un unica piattaforma e di monitorarne il corretto funzionamento.

Mi spiego meglio :

Ho 8 siti web diversi, tramite questo servizio posso accedere con un click a ciascuna dashboard di wp senza dover inserire nome utente e password.

Il plugin installato su ogni sito che si possiede fa da integrazione, posso inoltre monitorare analythics in un grafico di facile lettura e impostare
1 beckup automatico del ciascun sito 1 volta al mese.

Tutto questo gratis, non male vero?

L’unico servizio che pago su Manage Wp è quello relativo al Beckup di ciascun sito, tutti gli altri servizi che offre onestamente non li calcolo nemmeno.

Se vuoi impostare un Beckup giornaliero o settimanale o vuoi semplicemnte crearne uno manuale quando vuoi, dovrai pagare un costo di servizio.

  • Pago 1,8 Dollari al mese per sito, una cifra talmente irrisoria per il lavoro che svolge.
  • Il beckup rispetto ad altre soluzioni è salvato in un server di proprietà di Manage Wp.

Il Vantaggio rispetto al beckup che vi fa il vostro Hosting sta proprio in questo dettaglio.

Un problema sul vostro sito potrebbe danneggiare il sito stesso e anche il beckup, perchè risiedono entrambi nello stesso piano di Hosting, il vostro.

Avere un Beckup esterno è la cosa più intelligente che potete decidere di fare, se il sito viene hackerato potete ripristinare un beckup del giorno prima
o della settimana scorsa in un click.

E’ a mio parere il “Plugin” più importante per ogni sito web, non sono un affiliato del servizio ma lo consiglio caldamente.

Ci sono altre soluzioni per il beckup ma costano di più e fanno più o meno la stessa cosa, non vedo quindi un motivo per citarli.


2) Rank Math

Rank Math

Come potete facilmente immaginare, mai nella vista consiglierei il Plugin Seo by Yoast, nemmeno quando offre ottime commissioni agli affiliati e potrei
guadagnarci qualcosa promuovendolo.

Per un lungo periodo ho utilizzato al suo posto SEO Press, installato praticamente su tutti i miei siti, plugin a pagamento con il quale mi sono trovato
abbastanza bene anche nei siti dove utilizzavo la versione gratuita.

Recentemente ho spostato un’intero sito su un dominio differente, il sito aveva dei problemi tecnici e per non portarmi dietro questi errori sul nuovo
dominio ho approfittato dell’occasione per crearlo da zero, spostando poi singolarmente ogni pagina con un rediretc 301.

Un lavoraccio, se volete sapere come ho fatto lasciate un commento qui sotto e sarò felice di creare un post apposito.

Tornando a noi :

Avendo sentito parlare molto bene di Rank Math ho approfittato della situazione e l’ho installato sul nuovo dominio, lo uso ormai da circa 3 settimane
e mi è piaciuto cosi tanto che l’ho già installato in questo sito e in altri 2.

Il primo lato positivo è che è un Plugin completamente GRATUITO che offre tutte le caratteristiche e di più, dei plugin più famosi a pagamento per la Seo.

Quindi se non volete rinunciare agli inutili semafori di Yoast, avrete su questo Plugin la stessa fiunzione.

A primo impatto l’ho trovato intuitivo e semplice da configurare, ha tutto ciò che serve per una semplice compilazione di meta description e titolo Seo,
creazione della sitemap o più sitemap nel caso ne aveste bisogno, controllo della lunghezza del post, calcolo di link interni ed esterni e tutte le restanti
componenti di un classico Plugin di Seo.

Ecco invece alcune caratteristiche che fanno la differenza :

  • Sistema di redirect integrato, con redirect automatico in caso di errato o voluto cambio di permalink.
  • Gestione delle pagine 404, scansiona il sito alla ricerca di errori e ti avvisa quando li trova.
  • Si collega alla Search Console, tira fuori i dati del sito e te li mostra in un apposito menù.
  • Ha un impostazione che permette di rendere tutti i link esterni No Follow di Base, o renderli no follow manualmente direttamente dall’editor di WordPress.
  • Schema Mark Up integrato per ogni tipologia di Sito, include il Markup per le FAQ.

Un’altra caratteristica importante l’ho scoperta installandolo su questo sito dove avevo :

  • Un Plugin per lo Schema
  • Un Plugin per i Redirect
  • Ovviamente Seo Press Installato.

Con un click ha trasferito i dati da questi 3 plugin, senza nemmeno un errore e li ha disattivati in automatico.

In conclusione ho ridotto di 2 il numero totale di plugin del sito installandone uno che fa tutte queste cose assieme.

Qui trovate il link al download completamente Gratuito.


3) Aksimet Anti Spam

Lo Spam non muore mai e ad essere onesti non ho la minima idea di quanto aksimet effettivamente sia utile per evitarlo, nel dubbio lo installo su tutti i siti, basta una
semplice registrazione per ottenere una chiave gratuita da inserire nel plugin per l’attivazione.

Su alcuni siti ho semplicemnte disattivato i commenti, di solito è un operazione che faccio in 2 differenti situazioni :

  • Ricevo troppi commenti che non ho voglia di moderare
  • Ricevo pochissimi commenti e non ha senso tenerli attivi.

Tengo solamente il modulo contatti attivo ma ne parliamo dopo.

Sta a te quindi decidere se questo è un plugin essenziale o meno :

  • Non ti interessano i commenti : Disattivali e allo stesso tempo hai un plugin installato in meno
  • I commenti sono essenziali per il tuo sito : Installa Aksimet.

4) Ithemes Security

Ithemes Security

Uno dei primi Plugin che inserisco in un’installazione Pulita di WordPress è il Plugin di Sicurezza, in questo caso Ithemes Security.

Non è l’unico nel suo genere e credo di averli provati tutti nel corso degli anni, tra i più famosi c’è anche Wordfence.

Per un motivo o per un altro le alternative non mi hanno soddisfatto.

Wordfence per esempio tendeva a consumare troppe risorse e aveva un impatto negativo sulle prestazioni generali del sito.

Ithemes è invece più leggero e non influisce più di tanto sotto questo aspetto.

Come caratteristiche sono simili perciò la scelta dipenderà parecchio da quanto tieni alla velocità e dal tuo Hosting.

  • Con un Hosting economico come Siteground o Bluehost Wordfence sarebbe un suicidio.
  • Con un Hosting superiore come WPX (lo stesso che utilizzo per questo sito) consiglio sempre Ithemes perché sono ossessionato dalla velocità, vi ho già parlato di questa ossessione mentre spiegavo come ottimizzare le immagini.

Ciò a cui dovete stare attenti con questi plugin è il livello di sicurezza che scegliete, se esagerate rischiate di chiudervi fuori dal sito.

Che vuol dire?

Una protezione cosi alta che nemmeno voi potrete entrarci più!

Il plugin scrive delle regole sul file htacces e una scorretta impostazione può creare problemi.

Se usate Cloudflare o avere un CDN offerto dall’Hosting anche delle impostazioni di sicurezza minime andranno benissimo.

Qui vi lascio il link al download.

Se volete che vi parli di sicurezza in maniera approfondita o vi spieghi che impostazioni usare con Ithemes lasciate un commento, potrebbe essere un idea realizzare anche un video che sarebbe più rapido da digerire!


5) Wp Rocket

Wp Rocket

Passiamo all’argomento che non mi fa dormire la notte, o meglio il giorno dati gli orari che faccio (i Blogger capiranno), ovvero il bisogno di Velocità.

In sostanza un plugin di cache ha 2 funzioni principali :

  1. Riduce la dimensione dei File, abbassando il peso in MB di una pagina (Più si abbassa la dimensione più si carica in fretta)
  2. Salva dei dati nella memoria Cache del Browser (Goolge Chrome) in modo tale che la seconda volta che un utente vede una pagina, questa si apra immediatamente senza dover scaricare nuovamente i dati che ha già scaricato alla prima visita. Insomma la seconda volta si apre molto più in fretta.

Il tutto si traduce semplicemente in Velocità maggiore.

Tenete in considerazione che alcune risorse se ridotte o minificate possono entrare in conflitto con alcune funzioni del Tema o con altri Plugin installati sul sito.

Attivandole, il vostro sito potrebbe apparire in maniera completamente incasinata (scusate il francesismo) o alcuni Plugin e/o funzioni del Tema potrebbero non funzionare in maniera corretta.

Le impostazioni ottimali insomma possono variare in base a cosa avete installato.

Con Wp Rocket le incompatibilità sono minime ed è il Plugin che consiglio, inoltre sono un affiliato, se acquistate una licenza quindi, mi aiuterete a guadagnare una commissione.

Ci sono ovviamente soluzioni Gratuite, se non vi va di spendere su un Plugin di Cache l’alternativa che vi consiglio è Wp Super Cache.

Non vi consiglio W3 Total Cache invece, è troppo incasinato da configurare e anche impostato alla perfezione i risultati migliori si hanno con Wp Super Cache.

Se paragonato a Wp Rocket però c’è parecchia differenza, almeno per la mia esperienza.

Se dovessi scegliere un unico Plugin a pagamento da questa lista sarebbe sicuramente questo, sopratutto in questi giorni dove c’è una promozione per il 7 Anniversario.


6) WPForms Lite

WPForms Lite

Un Plugin Essenziale che vi permette di realizzare un veloce modulo da inserire nella pagina “Contattaci”, utilizzo il Plugin in questo sito esclusivamente in quella pagina, perciò è abbastanza chiaro che ho la versione Lite, cioè gratis.

Una versione con limitazioni ma se avete bisogno di creare un semplice modulo contatti è perfetto.

Un consiglio che posso darvi è quello di registrare il sito sulla piattaforma Google Recapcha, registrazione rapida che vi darà 2 chiavi da inserire nelle impostazioni di WpForms.

Una volta integrate potrete inserire nel modulo contatti il Recaptcha di Google, eliminando quasi completamente lo Spam e i tentativi di attacchi DDoS.
(Sono dei Bot che tentano di indovinare nome utente e password nel tentativo di impossessarsi del vostro sito.)

Nella Versione a pagamento potrete realizzare ogni tipo di modulo, modificando l’aspetto e le diverse opzioni, creare un modulo per Newsletter, creare dei sondaggi e avere più di 100 Template pronti da personalizzare come volete.

Tutti i moduli sono responsivi, adatti quindi alla versione mobile.


7) Shortpixel

Shortpixel

In sostanza possiamo spiegare cosa fa in poche parole :

  • Comprime le immagini sul tuo sito senza perdere qualità (o meglio non si nota la differenza).
  • Questo permette di ridurre il peso in Mb di ogni singola pagina.
  • Come spiegato poco fa, peso minore uguale maggiore velocità.

Questa singola operazione è al 100% quella che darà gli effetti positivi maggiori nella velocità del tuo sito.

Le immagini dovrebbero essere ottimizzate prima di inserirle sul sito dove con l’aiuto di questo Plugin verranno ottimizzate una seconda volta.

Se vuoi sapere come ridurre il peso prima di caricarle su Wp lo spiego in questo articolo, ti mostro un esempio con Photoshop e lo stesso esempio con un Software identico ma gratuito.

Se il tuo sito è nuovo o hai caricato poche immagini il piano gratuito va benissimo.

Con il piano gratuito avrai infatti 100 immagini al mese.

Un impostazione che ti consiglio di attivare è la creazione senza costi aggiuntivi delle immagini WebRip, sono un nuovo formato di immagine che per natura può essere compressa ulteriormente, può fare una grossa differenza per la velocità globale su WordPress.

Se devi ottimizzare più immagini puoi scegliere un piano mensile in base alle tue esigenze, o acquistare dei crediti.

Io preferisco questa opzione, 10.000 crediti a 10 euro circa equivalgono a 10.000 immagini.

Dimenticavo, l’ottimizzazione delle immagini viene effettuata su un server in cloud di shortpixel e non richiede quindi risorse dal tuo Hosting.


8) Easy Table of Content

Un altro Plugin Gratuito che permette di creare automaticamente un indice in tutti i tuoi post.

Puoi decidere se mostrarlo solo sugli articoli e anche sulle pagine.

Puoi modificare l’aspetto e le dimensioni e scegliere di mantenerlo aperto o chiuso inizialmente, si prirà solamente quando
un utente cliccherà per vedere i contenuti dell’Indice.

Una piccola modifica ma tanto utile a livello Seo, aiuta a Google a capire come sono strutturate le tue pagine.

Alla data odierna lo sto utilizzando in questo sito, se scrolli verso l’alto troverai il menù e potrai dargli un occhiata.


9) Ultimate Addon For Gutemberg

Ennesimo Plugin Gratuito, parecchio speciale per i miei gusti.

Sono dei componenti aggiuntivi per Gutemberg, l’editor di testo di WordPress.

Puoi decidere quali componenti attivare e quali no a seconda delle tue esigenze, ti permettono di trasformare Gutemberg in un moderno
Page Builder (Come Elementor) senza avere il grosso problema dei Page Buider, il calo di Velocità.

Utilizzo il componente Post Grid per l’homepage di Viaggiarelavorando.com, provate a fare uno speed test e capirete perchè ve lo sto consigliando.

Il Post Grid mi è utile per creare pagine personalizzate o pagine di categorie, raccogliendo gli articoli simili in un unico posto.

A livello Seo non ha poi cosi tanti vantaggi, ma per un utente che sta cercando qualcosa sul sito fa un enorme differenza.

Quando i contenuti sono tanti si crea un bel pò di confusione, questo è un modo semplice per organizzare i contenuti in poco tempo.

Puoi filtrare dei post specifici inserendo un TAG negli articoli oppure filtrarli per categorie o pagine.

Un altro componente utile è lo Schema FAQ, inserendo domande e risposte nell’apposito blocco i tuoi risultati di ricerca saranno simili a questo :

C’è anche l’indice dei contenuti, ma in questo caso va inserito manualemnte in ogni articolo, non è cosi immediato come Easy table of Content.

Eccovi il link al Download


10) Analytics by MonsterInsights

Analytics by MonsterInsights

A mio parere il miglior plugin di Analytics per WordPress che ti permette di tracciare qualsiasi attività sul tuo sito.

Se non hai dimestichezza con Google Analytics, questo Plugin può fare per te delle operazioni davvero interessanti.

Come per esempio tracciare i click dei programmi di affiliazione, tracciare dei click impostando un dominio preciso di provenienza,
mostrare i dati di Analythics sulla Dashboard di WordPress, mostrare le pagine più visitate in un appsito menù.

Questo per quanto riguarda la versione gratuita.

La versione Pro è parecchio utile per tenere traccia delle conversioni di un Ecommerce, creare degli obiettivi personalizzati ed avere una panoramica demografica dei clienti.

Con questa versione avrete a disposizione anche i dati in tempo reale direttamente sulla Dashboard.

Una particolarità che potrebbe interessare a chi ha un sito di News è la possibilità di tracciare le ads e i banner.

La versione Pro integra anche la Cookie Bar, entrambe le versioni rispettano l’attuale regolamentazione Europea sulla Privacy.


11) GDPR Cookie Consent

Restando in tema di GDPR questo plugin completamente configurabile secondo le vostre esigenze permette di aggiungere la classica barra per il consenso
dei dati personali sul sito.

C’è ben poco da dire a riguardo, è gratis e funziona benissimo, l’avrete notata al primo ingresso su questo sito, potete vederla di nuovo aprendo questo sito in modalità anonima.

GDPR Cookie Consent Link Al Plugin


12) Pretty Links

Anche in questo caso la versione Gratuita andrà più che bene, lo installo in ogni sito.

Utilissimo per accorciare i link di affiliazione, avete un link lungo un metro?

Con questo plugin potrete trasformarlo in : viaggiarelavorando/il nome che volete

Mostrare un link affiliato con il vostro dominio è un ottimo modo per accorciare i link e allo stesso tempo per renderli no follow, in più i click
sono tracciarti e saprete quante persone ci cliccano.

Tips : Potete usarlo per tracciare i link interni, volete sapere quante persone cliccano sui link interni, o volete provare ad ottimizzare l’ancor text?
Questo è un ottimo metodo per testare.


13) AAWP

Amazon copre una grossa fetta del mio fatturato mensile, ho iniziato in questo mondo del Business Online 5 anni fa proprio con Amazon, non è quindi una sorpresa che copra una grossa fetta delle mie entrate, negli ultimi tempi sto diversificando parecchio, come in questo sito per esempio dove questa tipologia di monetizzazione è quasi del tutto assente.

In questo sito per esempio AAWP non è nemmeno installato, ma nei miei altri siti si e fa una grossa differenza per la conversione dei click.

Non tutti i Plugin per Amazon sono conformi al suo regolamento e violarli significa che da un giorno ad un altro potreste vedervi l’account bannato senza possibilità di controbattere.

Se il tuo Business si basa principalmente sulle affiliazione Amazon usa un Plugin a norma, questo almeno è il mio consiglio.

Qui sotto uno screenshot di cosa puoi fare con questo Plugin.

Esempio aawp 1
Esempio aawp 2

Oltre ad essere leggero le persone tendono a cliccarci parecchio, le immagini vengono caricate direttamente da Amazon usando le chiamate Api e ha un servizio alla clientela veramente ottimo.

La conversione è quasi doppia rispetto ai plugin che usavo in precedenza come Easy Azon ormai non più a norma.

Se vuoi dargli un occhiata eccoti il link, anche in questo caso sono un affiliato e guadagnerò una commissione nel caso tu faccia un acquisto!


14) OptinMonster

OptinMonster

Questo è il primo Plugin che non utilizzo personalmente per il momento, ho intenzione di integrare degli optin su questo sito e probabilmente prenderò questo plugin.

Non posso darvi perciò consigli basati sull’esperienza personale, ma dal quel che si dice in giro dovrebbe essere uno dei migliori in questo campo.

Approfiondirò queste righe non appena avrò la possibilità di testarlo per bene.

Nel caso qualcuno di voi fosse interessato ecco il mio link affiliato per Optin Monster.


15) Elementor Pro

Elementor Pro

Normalmente sconsiglio qualsiasi page Builder, rallentano troppo il sito, ma ci sono alcuni casi in cui Gutemberg unito all’Ultimate addon per Gutemberg non sono abbastanza.

Se vendi i yuoi prodotti o i tuoi servizi con elementor puoi realizzare delle bellissime landing page, thank you page e optin page.

Ha tanti template già pronti che puoi utilizzare che creare queste pagine in pochissimo tempo.

Se non hai un grosso budget a disposizione è la scelta ideale, optare per software appositi come Leadpages o Click Funnels non è la scelta migliore in questo caso,
le spese sono altissime e non ne hai veramente bisogno.

Puoi creare tutto con Elementor e fare tutti i test di cui hai bisogno, se lo vorrai potrai passare a questi software più avanti.

  • Elementor Pro Link al Plugin

16) Ultimate Addon For Elementor

E’ un componente aggiuntivo che si integra con elementor aggiungendo una grande quantità di elementi, se pensi che su Elementor manchi una funzione essenziale probabilmente la troverai qui.

A questo link puoi vedere l’elenco di tutti i componenti aggiuntivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su