Cosa Vedere ad Osaka? 15 Luoghi da Visitare Assolutamente


Chi si reca in Giappone spesso di domanda cosa vedere a Osaka, dato che questa è una delle città più grandi e magnifiche del Paese del Sol Levante.

Il luogo incarna perfettamente l’essenza della cultura orientale, con i propri usi e costumi e con anche presenti una serie di eccellenze nell’arte, nella cucina e nell’architettura sacra.

Inoltre, a Osaka è possibile osservare una splendida unione tra modernità e antichità, poiché la città è colma sia di antichi castelli e luoghi sacri, sia di moderni grattacieli, molto vicini a un’arte avveniristica.

Dopo la scelta di un buon hotel, preferibilmente nel centro di Osaka, un turista potrebbe assaporare una vita serale davvero incredibile, osservando i locali tra le vie cittadine, provare qualche ristorante peculiare e passare per i negozi caratteristici giapponesi.

In circa due settimane, si potrebbe perfettamente organizzare un ottimo itinerario con destinazione Osaka e le sue attrazioni.

Ci sono moltissimi luoghi di interesse, dai castelli ai quartieri colorati e colmi di posti e ristoranti che vale la pena visitare e testare.

Ci sono anche luoghi molto diversi dal solito che si potrebbero visitare durante una vacanza nel grande Paese nipponico, come un acquario gigantesco in cui sono presenti tantissime specie animali e anche musei davvero all’avanguardia.

Osaka si presenta, quindi, forse come una delle città più importanti da visitare nel Sol Levante, dopo una visita nella maestosa capitale Tokyo e la meravigliosa Kyoto.

Ecco, dunque, 15 luoghi a Osaka da visitare assolutamente se ti capita di transitare dalla città.


1) Museo storico di Osaka

Museo di storia a Osaka
Museo di storia di Osaka

Prima di essere la terza città più grande del del Giappone, Osaka nel XVI era il centro culturale e religioso del grande Paese nipponico.

Per questo, sono stati creati dei luoghi di culto davvero interessanti, proprio come il Museo Storico della città di Osaka.

L’edificio si trova davanti al grande parco del maestoso Castello di Osaka, vicino comunque alla stazione ferroviaria Tanimachi.

Magari, prima di vedere il castello più da vicino, poiché non è possibile entrare al suo interno a causa di lavori in corso per ristrutturazione, si potrebbe godere della magia del luogo proprio partendo dal museo.

Edificato nel 2003, la sede del museo venne creata dentro una vera e propria opera architettonica contemporanea.

L’immensità del luogo è sviluppata su più piani: la visita inizia, però, dal piano superiore, da cui è possibile vedere il magnifico panorama di tutta la città.

Successivamente, ci si può spostare ai piani inferiori, tra rappresentazioni e reperti storici dalla costruzione del tempio di Hongan-ji, all’era contemporanea di Osaka.

Dopo questa vista, si potrà proseguire per il viaggio della storia di Osaka.

I viaggiatori potrebbero rimanere estasiati dal percorso, anche grazie a contenuti audio visivi davvero interessanti.

Dopo la visita, ci si potrebbe fermare al ristorante al piano terra e proseguire in seguito con un passeggiata nel Parco del Castello.

Esso è composto da alberi di ciliegio maestosi, posti vicino alle mura in pietra, che fungono infine da recinzione all’intero castello.


2) Castello di Osaka

Castello di Osaka
Castello di Osaka

Il Castello di Osaka è sicuramente un’opera di architettura antica senza tempo.

Ristrutturato più volte, il castello è stato fondato nel XVI secolo, da una importante figura militare giapponese, ossia Toyotomi Hideyoshi.

La sua imponenza ed eleganza sono considerate le caratteristiche principali, in grado di attrarre moltissimi turisti da tutto il mondo.

Sconsigliata è a visita interna del castello, a causa di continui lavori in corso, ma un buon suggerimento è quello di visitare il museo e passeggiare infine nel parco, per percepire comunque la vera e preziosa essenza del luogo.

Per giungere al castello, sono molto vicine le stazioni Tanimachi 4 chrome e la stazione Osakajokoen, sulla linea JR Loop.


3) Tempio di Hozen-ji

Tempio di Hozen-ji a Osaka
Tempio di Hozen-ji a Osaka

Vicino a due delle zone più vive e caotiche della città, come Namba e Dotombori, esiste un tempio davvero caratteristico e davvero tranquillo.

Il luogo sacro di Hozen – Ji è considerato uno dei posti più venerati del quartiere.

I profumi di incenso e spezie sono una caratteristica davvero interessante nel luogo, poiché permettono di immedesimarsi maggiormente nella sacralità del tempio, respirando una vera atmosfera orientaleggiante.

Hozen -Ji, inoltre, è la custodia di una statua importante, ossia quella di Fudō Myō-ō (re delle scienze), una rappresentazione sacra ricoperta di muschio, sopravvissuta ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Vicino è possibile accedere a degli empori davvero caratteristici e taverne legate alla tradizione.

Per arrivare in questo luogo, si può prendere la linea Midosuji e Sennichimae per la stazione di Namba.


4) Tempio Shitenno-ji

Tempio Shitenno-ji
Tempio Shitenno-ji

Questa splendida opera religiosa, venne edificata nel VI secolo d.C, per volere del principe pioniere del buddismo in Giappone, Shotoku.

E’ un vero e proprio complesso sacro, di origine buddista, composto dall’entrata definita anche la via di accesso per la “Pura Terra dell’Ovest”, con altri tre cancelli per accedere alla parte principale del tempio.

Nella parte centrale si trovano il kondo, ossia il padiglione dorato con la rappresentazione del Buddha, la famosa pagoda a cinque piani e una sala letture per le preghiere.

Il sito sacro è considerato uno dei più illustri per tutti coloro che vogliono approcciarsi alla cultura buddista, quindi vale la pena visitare questo grande complesso, per gli appassionati e amanti della filosofia legata al Buddismo.

Per arrivare a questa illustre destinazione di Osaka, si può prendere la linea Tanimachi per la Stazione di Tennōji.


5) Santuario Sumiyoshi Taisha

Santuario di Sumiyoshi Taisha
Santuario di Sumiyoshi Taisha

Il complesso sacro di Sumiyoshi Taisha, invece, si riferisce alla cultura scintoista, uno dei più antichi del Giappone.

La caratterizzazione principale di questi edifici è la serie di costruzioni in legno, tipico materiale usato dai scintoisti per creare i loro luoghi di culto tradizionali.

Il santuari principali sono dedicati alla divinità del mare e della guerra, chiamate Kami.

Una serie di torii giapponesi (i faosi portali di ingresso che si trovano in diverse costruzioni del territorio) hanno il compito di accogliere i visitatori e sopratutto di ammaliarli con la loro bellezza.

All’interno del sito è possibile vedere ben quattro templi devoti alle diverse divinità, con il celebre ponte Taiko-bashi, che scavalca con gentilezza il torrente passante per tutto il complesso religioso.

Il sito sacro è inoltre circondato da un bellissimo giardino, in cui passeggiare e percepire l’equilibrio tra natura ed essere umano.

In questo luogo si attuano molte celebrazioni religiose, ma la più importante è sicuramente quella del Sumiyoshi-sai, che si commemora il 31 del mese di luglio.

Questa festività corrisponde all’anniversario dell’edificazione dell’intero santuario, attraverso danze locali e soprattutto preghiere scintoiste.

Questo luogo, inoltre, è legato moltissimo alla cultura delle “arti marziali” e di molteplici discipline da combattimento.

Si può arrivare in al santuario prendendo la stazione di Sumiyoshitaisha, rimanendo sulla linea Nankai.


6) Zona Minami Nel Quartiere Namba

Vie di Namba in Notturna

Il quartiere di Namba è uno dei più caratteristici e vivaci della città di Osaka, in cui pullulano luoghi di intrattenimento, centri di acquisto e soprattutto ristoranti.

Interessante è sicuramente passare nei paraggi poche ore alla sera, magari ad un orario non troppo inoltrato, per avvertire la vivacità dei quartieri giapponesi.

La zona è situata nella parte centrale di Osaka, quindi raggiungibile tranquillamente dalla stazione di Namba oppure dalla stazione di Osaka-Namba.

Davvero interessanti da prendere in considerazione durante una breve visita della zona sono il Shinsaibashi Shopping Arcade con i suoi negozi.

Ideali per una serata di shopping, è la parte americana chiamata America-mura con una serie di locali a tema ed infine la zona di acquisti elettronici Den Den Town, molto utile anche per gli appassionati di manga, anime e videogiochi.

Di primo impatto, Namba potrà sembrare un luogo caotico, ma sicuramente vale la pena passare qualche istante per conoscere la parte più brillante e giocosa della città di Osaka.

Il termine Minami distingue la zona sud del centro cittadino.


7) Acquario del Kaiyukan

Kaiyukan

Se sei un amante della natura e del mondo marino, sicuramente una tappa fondamentale durante il tuo soggiorno ad Osaka potrebbe essere l’Acquario dello Kaiukan.

L’edificio è strutturato in un modo molto funzionale, poiché caratterizzato da quattordici vasche in cui al loro interno sono presenti diverse tipologie di pesci e animali marini, con riproduzioni dei loro habitat naturali.

Il sito vorrebbe celebrare la vasta biodiversità animale che va a comporre tutto l’Oceano Pacifico.

Raggiungibile dalla stazione di Osaka, prendendo anche la metro, l’Acquario potrebbe rivelarsi una visita davvero interessante ed emozionate.


8) Parco Minoo

Parco Minoo Cascate
Parco Minoo Cascate

Nella parte nord di Osaka è possibile visitare un luogo davvero incantevole e magico.

Immerso completamente nella natura, il Parco di Minoo è il luogo ideale per chi vuole fare passeggiate in totale tranquillità, oppure fare escursioni immersi nelle bellezze naturali del Giappone.

La stagione ideale per frequentare questo parco è sicuramente l’autunno, a causa dei colori degli alberi e della vegetazione circostante, i quali diventano più accesi e brillanti.

Il parco, inoltre, è un ottimo luogo per sostare per qualche ora lontano dal caos cittadino, magari il giorno dopo una visita ai quartieri più vivaci della metropoli.

Per giungere a destinazione, basta prendere per la stazione di Minoo, direttamente da quella centrale di Osaka.


9) Museo Nazionale d’Arte di Osaka

Museo Nazionale d'Arte di Osaka
Museo Nazionale d’Arte di Osaka

Se invece sei un amante dell’arte, il consiglio primario è quello di visitare un importante museo artistico, in cui pullulano bellezze di estremo valore legate alla cultura moderna giapponese.

La struttura architettonica di questo edificio è disarmante, poiché sembra un vera e propria creazione futurista.

L’intera struttura è creata su quattro piani, in cui sono inserite opere d’arte contemporanea, ospitando anche alcune delle opere di Cezanne, Ernst e Picasso.

In diverse parti dell’anno sono organizzate molte esposizioni, che attraggono moltissimi turisti da tutto il mondo.

Per raggiungere il museo si può utilizzare la stazione di Nakanoshima e poi successivamente, se il tuo tempo di visita lo permette, potresti dirigerti verso un altro museo importante, ossia il Science Museum di Osaka.


10) Osaka Science Museum

Osaka Science Museum
Osaka Science Museum

Il sito si trova praticamente vicino al Museo Nazionale dell’Arte, quindi è facilmente raggiungibile, prendendo come punto di riferimento quell’edificio.

Il museo scientifico è stato edificato alla termine degli anni Ottanta, anno di celebrazione della fondazione della stessa città di Osaka.

La tipologia di esposizioni si riferiscono alle scoperte nello spazio e sperimentazioni legate al mondo energetico.

Il luogo è molto dinamico e moderno, sviluppato su quattro blocchi, in cui è possibile fare delle visite davvero interdisciplinari.

Il luogo è davvero interessante anche per i ragazzi e i bambini, ma soprattutto per tutti i turisti amanti dell’astronomia e dei segreti dello spazio.


11) Osaka Bay

Porto di Osaka

In una mattinata tranquilla, è possibile visitare la baia della città, una zona davvero interessante posta nella parte ovest della città.

La zona conta importanti centri di divertimento e luoghi di incontro, proprio come l’Acquario di Osaka.

Davvero accattivante, soprattutto per i turisti amanti dello sport, può essere una visita Maishima Sports Island, una vera e propria isola con molteplici stadi e aree sportive.

La baia è raggiungibile con la metropolitana, con fermate Universal City Station e Ōsakakō.

Non sarebbe male nemmeno scegliere un albergo in zona, anche se per un itinerario cittadino potrebbe risultare un po’ decentrato, specialmente se si rimane a Osaka per diversi giorni.


12) Teatro Nazionale Bunraku

bunraku

Ad Osaka esiste un teatro davvero particolare, che difficilmente si potrebbe trovare altrove: il vero protagonista della visita, in questo caso è il Teatro delle Marionette di Bunraku.

Il luogo incarna alla perfezione la cultura e gli usi e costumi del Giappone, attraverso drammaturgie di alto valore, interpretate da marionette davvero suggestive e meravigliose.

Durante il periodo Edo di Osaka, il teatro delle marionette era un simbolo culturale molto importante, con una propria valenza sacra.

In principio, questa forma di intrattenimento era solo per le famiglie ricche, ma successivamente nei secoli è diventato molto famosa anche tra la gente comune.


13) Torre Tsutenkaku

Via della Torre Tsutenkaku
Via della Torre Tsutenkaku

Di grande attrattiva per i turisti, è sicuramente uno degli edifici più alti del Paese, ossia la Torre Tsutenkaku.

E’ alta circa 105 metri, edificata nel distretto di Shinsekai di Naniwa-ku.

Si può raggiungere in metropolitana, seguendo le linee Linea Sakaisuji e Linea Midōsuji.

L’edificio è davvero suggestivo, l’ideale per fare delle foto mozzafiato, immortalando la grandezza e il fascino futuristico della città di Osaka.


14) Umeda

Umeda
Umeda

A nord del centro città, nella zona di Kita, si trova Umeda, un’area davvero dinamica, colma di magazzini, centri per lo shopping e sede finanziaria del quartiere.

Qui si trovano molte delle stazioni più importanti della città, come quelle di Osaka e Umeda, quindi non dovrebbe essere una zona difficile da trovare e raggiungere.

In questo quartiere si potrebbe trovare anche una buona zona di sosta per soggiornare qualche giorno in città, vista la vasta presenza di hotel in zona centrale.

Umeda è colma di grattacieli davvero suggestivi, come quello dell’Osaka Station City, che dona proprio al piano superiore una vista mozzafiato su tutta la città di Osaka.


15) Parco Kema Sakuranomiya

Parco Kema Sakuranomiya
Parco Kema Sakuranomiya

Un altro posto che vale la pena vedere, soprattutto in primavera, è il grande parco dei ciliegi di Kema Sakuranomiya.

Le meravigliose bellezze in fiore accostano il fiume Ogawa, mostrando al pubblico un incantevole e profumato spettacolo floreale.

Qui è possibile passare un pomeriggio passeggiando tra i ciliegi oppure semplicemente rimanendo seduti su una panchina a guardare, per qualche istante, la magia floreale.

Per raggiungere il luogo, si può prendere come punto di riferimento la stazione di Sakuranomiya.

Magari, prima di ripartire per il ritorno a casa, vale la pena salutare la città di Osaka ammirando il giardino del ciliegi, proprio quelli del Parco di Kemasakuranomiya.

Viaggiare Lavorando

Mi chiamo Alessio, il mio obbiettivo è quello di riuscire in breve tempo a Viaggiare Lavorando in giro per il Mondo, con l'aiuto di questo sito e di voi lettori conto di raggiungere questo traguardo entro 12 mesi. Cosa vi chiedo in cambio? Assolutamente nulla, se amate i Viaggi e vi piace l'idea di Vivere Viaggiando troverete i miei contenuti davvero Interessanti!

Articolo Precedente