Dove alloggiare a Kyoto : Migliori Hotel e Ostelli


Kyoto è una delle città più note del Giappone.

Situata nella regione del Kansai, all’interno dell’omonima prefettura (prefettura di Kyoto, per l’appunto), la città è stata per oltre un millennio il centro nevralgico della società giapponese.

Basti pensare che, tra la fine del VIII secolo e la seconda metà del XIX secolo, Kyoto è stata a tutti gli effetti la capitale del Giappone, per poi essere sostituita da Tokyo (1868, quando l’imperatore decise di trasferirsi più ad est).

Benché oggi non detenga più le funzioni amministrative tipiche di una capitale, Kyoto rappresenta ancora una meta turistica particolarmente ambita, anche in virtù della sua storia e della sua cultura millenaria.

Visitare Kyoto, indipendentemente dalla durata e dalle motivazioni del soggiorno, può rivelarsi un’esperienza incredibile.

Tuttavia, una persona con poca dimestichezza con l’Estremo Oriente (o, più semplicemente, poco abituata a viaggiare lontano) potrebbe avere qualche difficoltà nell’individuare il luogo più adatto nel quale soggiornare.

Kyoto è una città di grandi dimensioni (poco meno di un milione e mezzo di abitanti in una superficie di oltre 800 chilometri quadrati), e trovare l’hotel, l’ostello o il bed & breakfast perfetto per le proprie esigenze potrebbe non essere così semplice.

A tal proposito, vediamo alcuni consigli pratici in merito alla scelta della soluzione di soggiorno più adatta.

Prima di partire per Kyoto, dunque, il turista dovrà valutare con cura la tipologia di quartiere in cui intende soggiornare.

In linea di massima, la città può essere suddivisa in sette macro-aree, ognuna delle quali contraddistinta da una percentuale di urbanizzazione più o meno elevata. Vediamole una per una.


Downtown Kyoto

Downtown Kyoto

È logico pensare che, anche in una grande città come Kyoto, il quartiere più urbanizzato e di maggiore appeal sia proprio il centro, che in questo caso prende il nome di Downtown Kyoto.

Nell’area centrale della città, infatti, sorge una quantità smisurata di centri commerciali, ristoranti, bar e locali di vario genere, tutte aree interconnesse tra loro dagli efficienti trasporti pubblici.

Downtown è anche asservita dalle linee della metropolitana e da due linee ferroviarie distinte, a testimonianza della grande facilità con cui residenti e turisti possono muoversi all’interno dell’area urbana.

Inoltre, il centro della città va lodato per la sua grane vicinanza alle due aree turistiche per eccellenza di Kyoto: Northern Higashiyama e Southern Higashiyama.

Venendo alle migliori soluzioni di soggiorno nel centro, il turista può prendere in considerazione cinque strutture differenti, divise per fasce di prezzo e per tipologia di uso abitativo.

Per gli amanti del lusso, l’ideale sarebbe soggiornare presso il Kyoto Hotel Okura, una struttura imponente a due passi dal Kyoto City Hall.

Per chi preferisce soggiornare presso una casa vacanza, la soluzione più appetibile è una delle case a schiera di Iori Machiya Stay, caratterizzate da un forte stile tradizionale.

Chi fosse desideroso di entrare in contatto con il grande passato del popolo giapponese, una buona idea potrebbe essere quella di soggiornare presso uno dei mitici Ryokan, ossia le antiche locande tradizionali giapponesi.

Chi godesse di un budget di medio livello potrebbe optare per il Solaria Nishitetus Hotel Kyoto Premier, anch’esso a poca distanza dal Kyoto City Hall, mentre la soluzione più economica potrebbe coincidere con l’Hotel Resol Trinity Kyoto Oike Fuyacho.


Northern Higashiyama

Northern Higashiyama

Gli amanti del verde dovrebbero seriamente prendere in considerazione l’eventualità di soggiornare presso la zona di Northern Higashiyama.

L’area in questione, infatti, presenta una maggiore quantità di aree verdi rispetto alle altre zone della città.

Per via di una simile caratteristica, l’uso di un mezzo come la bicicletta, utile per assaporare al meglio i profumi della natura, è fortemente consigliato.

Tuttavia, Northern Higashiyama non è solo aree verdi. In zona sorgono ristoranti, centri commerciali e locali economici in cui assaporare le pietanze del luogo; si tenga presente, però, che il numero degli hotel in zona è decisamente inferiore rispetto a quanto visto nel caso del centro della città.

I turisti possono comunque fare affidamento su case vacanze (il Koto Inn, nei pressi dell’Hosomi Museum) e ryokan (il Nanzenji Sando Kikusui, a cinque minuti dal Kyoto City Zoo).


Southern Higashiyama

Southern Higashiyama

Se paragonata all’omonima area settentrionale, Northern Higashiyama, Southern Higashiyama risulta decisamente più urbanizzata.

In zona è presente una moltitudine di ristoranti e luoghi panoramici di notevole pregio architettonico, e vale la pena trascorrere qualche serata nelle vie della città, sempre illuminate a festa.

Se per Northern Higashiyama le scelte di soggiorno sono assai più contenute, per Southern Higashiyama il ventaglio si amplia notevolmente.

Chi desidera trascorrere un soggiorno all’insegna del lusso dovrebbe optare per l’Hyatt Regency Kyoto, nei pressi del Kyoto National Museum, mentre i cultori della tradizione potrebbero optare per il Yuzuya Ryokan, a un minuto dall’ingresso del Parco Maruyama.

Per coloro che preferissero la comodità e la famigliarità delle case vacanze, niente di meglio che optare per l’Amber House, a breve distanza dal Ryozen Museum, mentre i turisti con budget di medio livello potrebbero optare per l’Hotel Alza Kyoto, affacciato sul Kamo River.

Infine, chi disponesse di un budget più ristretto potrebbe optare per l’RC Hotel Kyoto Yasaka, a cinque minuti dal ristorante Tempura Endo Yasaka.


Kyoto Station Area

Kyoto Station Area

Da non sottovalutare la possibilità di soggiornare presso la Kyoto Station Area, ossia l’area della stazione della città.

Oltre a poter godere del trasporto ferroviario, utile per raggiungere sia altre zone della città che altre località del Giappone, i turisti della Kyoto Station Area potranno anche usufruire di ristoranti, locali, negozi e di qualsiasi altra comodità tipica di un’area urbana ad alta densità.

Inoltre, si tenga presente che in stazione è presente anche il servizio autobus, con i mezzi che consentono di viaggiare all’interno e al di fuori della prefettura.

Venendo alle soluzioni abitative, il lusso è degnamente rappresentato dall’Hotel Granvia Kyoto, a due passi dalla Kyoto Tower.

Immancabili i ryokan, con i turisti che potrebbero soggiornare presso l’Izuyasu, anch’esso in zona Kyoto Tower.

Una soluzione di medio livello potrebbe coincidere con il 22 Pieces, situato in un’area densa di hotel e ostelli, mentre un’opzione più economica potrebbe essere il Sakura Terrace, anch’esso in una zona ad alta affluenza turistica.


Central Kyoto

Central Kyoto

Tornando nuovamente nel centro della città, ma spostandoci dall’area di Downtown, i turisti potrebbero scegliere di soggiornare presso la zona di Central Kyoto.

Central Kyoto si contraddistingue per la sua ampiezza, nonché per l’ampio numero di hotel che sorgono nella zona (le strutture sono tutte piuttosto vicine alle linee della metropolitana).

Si tenga presente, però, che soggiornare in Central Kyoto significa immergersi necessariamente nella vita brulicante della città (anche in orario notturno); di conseguenza, l’area non è particolarmente consigliata per coloro che preferissero un soggiorno più quieto, fatto di passeggiate in città ed escursioni nelle aree naturali periferiche.

Per quanto riguarda i soggiorni di lusso, i turisti potrebbero optare per il The Junei Hotel Kyoto Imperial Palace West, a una decina di minuti dalla grande area universitaria della città.

Per le case vacanza, invece, una buona idea potrebbe essere soggiornare presso il Kyomachiya Hotel Shiki Juraku; in zona sorge anche il Kyomachiya Ryokan Sakura, la struttura per gli amanti della tradizione nipponica, mentre i turisti a medio budget dovrebbero prendere in considerazione l’eventualità di prenotare presso il Citadines Karasuma-Gojo Kyoto, hotel che sorge praticamente a ridosso della stazione ferroviaria di Kiyomizu-Gojo.

Infine, la soluzione più economica: l’Hotel Sunroute Kyoto, affacciato sul Kamo River.


Arashiyama

Arashiyama

Arashiyama, localizzata nell’area ovest di Kyoto, non può certamente essere considerata una delle zone turistiche in cui soggiornare per visitare l’essenza della città, ma è senza dubbio una delle migliori soluzioni per rimanere a stretto contatto con la natura.

La zona non è particolarmente ricca di strutture per i turisti, ma in ogni caso vale la pena citare due soluzioni ideali da non sottovalutare: il ryokan Arashiyama Benkei, contraddistinto da una pregevole vista sulle montagne, e il magnifico Hoshinoya Kyoto, hotel raggiungibile percorrendo il fiume Hozu-gawa a bordo di una piccola barca.


Kibune

Kibune

L’ultima macro-area da tenere in considerazione è il borgo di Kibune.

Situato nella zona settentrionale della città, praticamente nei pressi delle aree montane, Kibune è la soluzione ideale per chi desiderasse prendere le distanze dalla forte urbanizzazione del Giappone.

Pur risultando meno attrezzato rispetto alle grandi aree centrali di Kyoto, il borgo è comunque appetibile per trascorrervi un paio di notti, magari scegliendo il romantico e affascinante Ryokan Ugenta.

Dopo una descrizione delle grandi macro-aree precedenti, possiamo affermarlo con certezza: Kyoto è una città dai mille volti.

Si passa rapidamente dalla forte urbanizzazione di Downtown alla natura immobile del borgo di Kibune, il che permette a turisti e residenti di vivere l’adrenalina della vita in città o la pacatezza delle vita in periferia.

Alla luce di tutto ciò, torna utile, dopo aver fatto accenni alle diverse strutture turistiche che sorgono in paese, stilare un elenco delle possibili soluzioni di soggiorno che i turisti potrebbero prendere in considerazione.

Parte di queste è già stata accennata, ma è essenziale poter entrare più nel dettaglio nelle singole opzioni abitative.

Esaminiamole una per una.


Le Diverse Tipologie di Alloggi di Kyoto


Ryokans

I ryokans, come già anticipato, sono le strutture che conservano meglio le tradizioni domestiche della cultura giapponese.

Al loro interno, infatti, è possibile riscontrare la presenza di tutti quegli elementi che noi occidentali abbiamo potuto apprezzare in film, anime e manga: dalle porte scorrevoli alle aree per il rito del tè, passando per le stanze spoglie, i pavimenti composti da tatami (pannelli rettangolari in legno, a volte rivestiti da paglia) e la grande presenza del legno quale materiale strutturale predominante, i ryokans attuali rispecchiano ancora le forti tradizioni nipponiche, rimaste in larga parte intatte.

Qui il Nostro articolo sulle Migliori Ryokans di Tutto il Giappone.

Kyoto, da questo punto di vista, può vantare ryokan di eccezionale valore, dallo Hiiragiya al Tawaraya, sino al più economico Ryokan Shimizu.


Hotel

Kyoto è una città di grandi dimensioni, e non è difficile individuare hotel lussuosi sparsi tra gli oltre 800 chilometri quadrati della sua superficie.

Tra questi, i più apprezzati risultano essere il Kyoto Hotel Okura e lo Hyatt Regency, ma a un prezzo più accessibile, ben bilanciato con un servizio di qualità, è possibile soggiornare presso il Palace Side Hotel, praticamente adiacente al Kyoto Gyoen National Garden.


Business hotels

I business hotels, in italiano traducibili sostanzialmente in “hotel d’affari”, sono una delle certezze del tessuto urbano di Kyoto, noto centro economico del Giappone.

All’interno di hotel simili è possibile soggiornare in camere piuttosto piccole, ma dotate di tutto il necessario per riposare e per trascorrere qualche giorno all’insegna del relax.

La maggior parte dei business hotels di Kyoto è localizzata nella zona di Downtown, dall’Hotel Mystays Kyoto-Shijo al Toyoko Inn Kyoto Gojo-Karasuma, ma non mancano strutture attrezzate anche nella zona della stazione, come l’Hotel Hokke Club Kyoto.


Guesthouses

Le guesthouses corrispondono grosso modo agli ostelli occidentali. Il termine “guesthouses” può essere tradotto letteralmente in “casa degli ospiti”, a dimostrazione dell’ottima accoglienza riservata ai viaggiatori provenienti da ogni parte del mondo.

Per via dei costi ridotti e delle offerte economiche garantite, le guesthouses sono particolarmente apprezzate dai turisti di passaggio e dai giovani, che in queste strutture hanno la certezza di poter conoscere altri giramondo ed entrare in contatto con culture notevolmente differenti tra loro.

Da questo punto di vista, le migliori guesthouses di Kyoto corrispondono al K’s House Kyoto o al Budget Inn.


Bed & Breakfast

La formula adottata nei Bed & Breakfast, consistente nella fornitura di un posto letto e di una colazione compresa nel prezzo di soggiorno, è una delle più vincenti in assoluto.

Una simile soluzione consente ai viaggiatori di poter godere di un pasto appena svegli, così da rimettersi subito in forma in vista della nuova giornata.

Anche Kyoto, ovviamente, pullula di Bed & Breakfast, concentrati maggiormente nelle aree più urbanizzate della città.


Case vacanza

Le case vacanza sono un’altra delle soluzioni più appetibili nell’ambito di un soggiorno a Kyoto.

Una casa vacanza non è altro che un’abitazione affittata per un periodo limitato di tempo, una formula particolarmente adottata anche in Italia.

Kyoto, da città di grandi dimensioni, è ricca di opportunità di affitto, i cui prezzi variano enormemente in base alla grandezza delle abitazioni, alla localizzazione della struttura e alla presenza di eventuali collegamenti con i mezzi pubblici.

Le migliori case vacanze di Kyoto sono sparse per l’area più antica della città, Old Kyoto, dove è possibile pernottare presso la Indigo House o l’Amber House, ma non mancano soluzioni in Central Kyoto (Iori Machiya Stay) e in Downtown (Aoi Kyoto Stay).


Machiya

Infine, una delle strutture di soggiorno turistico più apprezzate a Kyoto è la cosiddetta “machiya”. Una machiya non è altro che una tipica abitazione a schiera di stampo tradizionale, contraddistinta da una struttura prevalentemente in legno.

Il fascino della machiya è indiscutibile, motivo per cui varrebbe la pena tenerla in considerazione in vista di un soggiorno a Kyoto.

L’ideale sarebbe optare per una struttura ristrutturata, caratterizzata dalla presenza di tutti i comfort necessari alla vita moderna.


Kyoto: consigli pratici sulla prenotazione di un soggiorno in Giappone


Infine, chiudiamo la guida con alcuni consigli pratici in merito alla prenotazione di un soggiorno a Kyoto.

Partendo dal presupposto che la città è considerata una delle mete turistiche più ambite del Giappone, l’ideale sarebbe poter prenotare la propria struttura con diversi mesi di anticipo.

Ciò vale in particolar modo per coloro che intendano raggiungere la località nelle stagioni turistiche più intense.

Per quanto riguarda lo stato nipponico, i periodi dell’anno caratterizzati da un maggiore afflusso turistico corrispondono alla stagione della fioritura dei ciliegi (da fine marzo sino a metà aprile) e alla stagione autunnale, con riferimento al mese di novembre, durante il quale gli alberi si colorano di tonalità calde e intense.

Nel caso in cui si desiderasse optare per un soggiorno in uno di questi periodi dell’anno, è essenziale poter prenotare con largo anticipo.

Detto ciò, siete finalmente pronti per partire per il Giappone e visitare le meraviglie della città di Kyoto, una località dalle mille facce e in grado di accogliere al meglio i tursiti di tutto il mondo. Buon viaggio!

Viaggiare Lavorando

Mi chiamo Alessio, il mio obbiettivo è quello di riuscire in breve tempo a Viaggiare Lavorando in giro per il Mondo, con l'aiuto di questo sito e di voi lettori conto di raggiungere questo traguardo entro 12 mesi. Cosa vi chiedo in cambio? Assolutamente nulla, se amate i Viaggi e vi piace l'idea di Vivere Viaggiando troverete i miei contenuti davvero Interessanti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Articolo Precedente